Connect with us

Tornei World Padel Tour

“Grazie al nuovo circuito, un giocatore di padel sarà trattato come un campione di tennis, golf o formula 1”

Lo dice Marcelo Capitani, icona del padel in Italia e nel Mondo: “A livello d’immagine sicuramente, miglioreranno le condizioni logistiche per tutti i partecipanti”

Marcelo Capitani è stato uno dei pionieri del padel. Era in Argentina quando si giocava con le racchette di legno, era in Spagna quando il movimento ha iniziato ad espandersi in Europa, è stato protagonista al World Padel Tour (ha giocato anche in coppia con Paquito Navarro) ed in Italia ha contribuito e sta ancora contribuendo alla diffusione della disciplina.

L’attualità lo porta a commentare quello che sta succedendo in questi giorni, ovvero la nascita di un nuovo circuito internazionale di padel, voluto da Nasser Al-Khelaïfi, presidente della squadra di calcio francese PSG e presidente della Federazione Tennis del Qatar, tra gli uomini più ricchi al Mondo. Un nuovo circuito, supportato da QSI (Qatar Sports Investments), che inizierà nel 2022 e proseguirà nel 2023, anno in cui terminerà il contratto di esclusività dei giocatori con il World Padel Tour.

“Sta crescendo tutto il movimento padel e si avvicinano grandi investitori e personaggi di potere – osserva Marcelo Capitani -. Prima era la Federazione spagnola ad organizzare tornei, poi nacque il Padel Pro Tour, quindi il movimento è passato sotto il World Padel Tour. Ogni volta aumentano i montepremi e, quindi, si spostano i giocatori”. Ma Capitani sottolinea un altro aspetto: “Il nuovo circuito mondiale di padel migliorerà le condizioni generali dei giocatori, a partire dalla logistica – precisa -. I giocatori avranno diversa e migliore considerazione, migliorerà l’immagine di tutti e di tutto il padel, grazie a questo progetto di Nasser Al-Khelaifi e di Luigi Carraro che sta facendo un grande lavoro con la FIP. A livello economico, un campione di padel sarà molto lontano da uno di tennis, golf e formula 1 ma avrà tanta visibilità e sarà trattato, appunto, come un campione. Tutto questo, speriamo, porterà il padel sempre più vicino alle Olimpiadi”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PADELWEEKLY

Da Leggere

More in Tornei World Padel Tour