Connect with us

Tornei World Padel Tour

World Padel Tour 2022, le nuove coppie

Belasteguin Tapia annunciano divisione

Il cambio di coppia più interessante per la stagione 2022 del World Padel Tour è quello che ha portato a unirsi Pablo Lima e Maxi Sanchez, che diventeranno la coppia attuale con più titoli in carriera, nonché i soli due compagni – oltre agli attuali leader Galan e Lebron – capaci di arrivare al numero uno del mondo. Ma col passare dei giorni continuano ad arrivare altre novità per la stagione che scatterà a fine febbraio da Miami.

E’ Marca Caldara per supertennis.tv a riportare tutte le novità per la prossima stagione. La più importante riguarda l’unione fra i due ultimi compagni proprio di Sanchez e Lima: Lucho Capra, numero 13 del mondo, e Javi Ruiz, numero 22. L’argentino aveva annunciato che il suo nuovo compagno sarebbe stato uno dei giocatori coi quali ambiva a giocare da parecchio tempo, e i rumors che circolavano si sono rivelati fondati. Una buona notizia per entrambi, che grazie al nuovo assetto sono riusciti a conservare un posto fra le prime coppie del mondo.

Partiranno come ottava, posizione che vale una testa di serie nei tornei, che si traduce in un piccolo aiutino per evitare almeno fino ai quarti di finale le altre coppie più forti del circuito. Ma, se vorranno conservare il privilegio, Capra e Ruiz dovranno partire subito forte, dato che Javi Rico e Momo Gonzalez sono a un passo. A causa di ripetute assenze, Uri Botello è scivolato fuori dai primi 50 del mondo.

Un’altra coppia molto interessante è quella che vedrà Uri Botello, a lungo compagno di Ruiz prima della separazione di metà 2021, fare coppia col potente Pablo Lijo. Il giocatore di Melilla si è appena lasciato alle spalle una stagione da dimenticare, iniziata addirittura come seconda miglior coppia spagnola alle spalle dei soli Galan e Lebron. Ma fra sfortune (vedi due positività al Covid-19: prima lui e poi il compagno) e infortuni vari, Botello è riuscito a prendere parte solamente a 11 tornei, decidendo di chiudere la stagione in anticipo per recuperare da un problema al ginocchio e scivolando addirittura al numero 54 del mondo. Risalire non sarà semplice, ma Lijo è un ottimo giocatore e i due possono sicuramente puntare a un posto fra le prime 12 coppie del mondo.

Come cambia partner Lijo lo cambia anche il leggendario Juan Martin Diaz, suo ultimo compagno, che a 46 rimane ancora un signor giocatore. Nel 2022 “El Galleguito” dividerà il campo col giovane Agustin Gutierrez, classe 1998, nipote di Sanyo. Un giocatore dalle grandi qualità fisiche che gli permetteranno – da sinistra – di coprire buona parte del campo, così che lo storico compagno di trionfi di Fernando Belasteguin possa provare a fare la differenza nei pressi della rete.

Un altro veterano che ha scelto di fare coppia con un giocatore di parecchi anni più giovane (anche se in questo caso solo 12, nulla a che vedere coi 23 di differenza di Diaz e Gutierrez) è Agustin Silingo, che nel 2022 giocherà con Francisco Gil. “Ci alleniamo insieme e con lo stesso coach – ha detto Gil –, e vediamo il padel allo stesso modo. Quindi ci siamo detti ‘perché non provarci?’. Lui è un ottimo giocatore, e non vediamo l’ora che arrivino i primi tornei dell’anno”. Sedici anni di differenza anche fra Juani Mieres, un tempo fra i big del circuito (vanta 8 titoli nel World Padel Tour: solo in 8 hanno vinto più di lui) e Denis Perino, argentino con passaporto italiano, numero 62 del ranking.

Attenzione anche a due nuove coppie giovanissime, composte da quattro giocatori nati nel nuovo millennio che hanno già mostrato di saperci fare con i prossimi partner. Quello di Jesus Moya ed Edu Alonso è un ritorno al passato, visto che avevano giocato insieme nel 2020 prima di tentare (invano) di fare meglio a fianco di altri compagni. Alex Arroyo e Ivan Ramirez, entrambi classe 2001 e coppia più giovane fra quelle del Cuadro Final, hanno invece deciso di giocare insieme a tempo pieno dopo qualche prova di successo nella passata stagione, che li ha visti trionfare nel FIP Gold di Milano e arrivare in finale nelle Cupra FIP Finals di Cagliari.

Per quanto riguarda il circuito femminile, invece, le prime otto coppie del mondo sono confermate anche per il 2022, ragion per cui il cambio più importante è quello che vedrà la portoghese Sofia Araujo fare coppia con Lorena Rufo, classe 2003 e una delle più giovani fra le giocatrici di alto livello (è numero 21 del mondo). “Iniziamo questa nuova sfida con tanta voglia e il desiderio di dare tutto per raggiungere i nostri obiettivi”, ha scritto sui social la Rufo, che lo scorso anno ha raggiunto tre volte i quarti di finale con Marta Talavan. Fra le novità anche le coppie Carnicero-Velasco, Alonso-Vivancos e Soriano-Fernández.

(fonte: supertennis.tv)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PADELWEEKLY

Da Leggere

More in Tornei World Padel Tour