Connect with us

Padel Inside

Padel e… spadellate, la cucina di Alessandro Borghese al Padel Palace

A Milano, inaugurato sabato ABKS Break Time, il nuovo bistrot firmato dallo chef Alessandro Borghese che completa la struttura indoor dedicata agli appassionati di padel

A un anno dall’apertura del Padel Palace di Milano, inaugurato sabato ABKS Break Time, il nuovo bistrot firmato dallo chef Alessandro Borghese che completa la struttura indoor dedicata agli appassionati di padel, rendendola un vero e proprio polo di attrazione in città per gli sportivi e gli amanti della buona cucina.

Il bistrot, adiacente ai 5 campi (3 doppi e 2 singoli), riscaldati e di ultima generazione, aperti 365 giorni all’anno, si sviluppa su due livelli e conta un totale di 60 coperti. ABKS Break Time segue gli orari di apertura del centro sportivo dalle 9 alle 23. La mattina parte con le colazioni, mentre la cucina è operativa dalle 12 alle 22.

Lo chef Alessandro Borghese, socio di Padel Palace assieme a Diletta Leotta, Gabriele Corsi, Max Giusti e Umberto Chiaramonte, dichiara: “Abbiamo pensato di offrire ai giocatori di padel che frequentano il centro una proposta di cucina gustosa e dinamica, in linea con il contesto e con le esigenze di chi ha speso molte energie in campo. Per questo nel nostro bistrot contemporaneo si possono trovare piatti semplici, ma di sostanza, preparati con ingredienti di qualità. Insieme ai miei piatti ci saranno anche delle proposte di Joe’s American Factory del mio amico Joe Bastianich.”

Si potrà ordinare direttamente al tavolo, tutto è pensato all’insegna della convivialità e del dinamismo, come indica anche il grande tavolo sociale all’ingresso. ABKS Break Time nasce all’interno di un contesto sportivo, ma vuole diventare anche un punto di riferimento per una pausa pranzo diversa, in “American Style”, per chi abita o lavora in zona. Al piano di sopra ci si potrà rilassare su comode sedute e divanetti gustando un hamburger e bevendo una birra fresca dopo aver giocato.

Tra i piatti in menù la lasagnetta vegana, il Borghy burger, le costine di maiale, il pulled pork e l’immancabile tiramisù. In carta anche tre proposte firmate Joe Bastianich, imprenditore statunitense nel settore della ristorazione e noto personaggio televisivo, attivo anche sulla scena musicale.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PADELWEEKLY

Da Leggere

More in Padel Inside